Che cos’è l’home staging e come può aiutarti a vendere casa tua

Vendere casa agli stranieri: i consigli da seguire
Marzo 12, 2021
Compravendite di immobili: la differenza tra consulenza e servizio di intermediazione immobiliare.
Maggio 5, 2021
Ph. F. Basalti – Fotografia gentilmente concessa da Federica Basalti, la home stager di fiducia di “Rosa Property Consulting”

L’home staging è una tecnica specifica di marketing immobiliare nata negli Stati Uniti e in generale più diffusa nel mondo anglosassone e che da un po’ di tempo si sta diffondendo anche in Italia. 

Lo scopo è quello di velocizzare la vendita degli immobili tramite l’intervento di professionisti incaricati di preparare allestimenti temporanei degli ambienti, in grado di valorizzare la percezione del valore attuale e del potenziale dell’abitazione in questione. 

Quante volte, durante l’esperienza di ricerca di un immobile, si viene invitati durante le visite a non affidarsi solo alla prima impressione su quello che si vede, ma ad immaginare quella casa per come potrebbe diventare? Questo nel caso sia vuota e quindi serva uno sforzo di fantasia per paragonarla ad un’abitazione a tutti gli effetti completa. Ma anche in quello in cui sia abitata e quindi abbia una disposizione degli ambienti e degli arredi datata o comunque rispondente ai gusti e ai bisogni del proprietario precedente e non del potenziale acquirente attuale. 

Ecco che per facilitare questo lavoro di immaginazione entra in scena lhome stager, che in base ai suoi studi e alla sua esperienza, saprà presentare ogni immobile al meglio, tenendo conto delle preferenze dei clienti e di tutti gli ultimi aggiornamenti in fatto di stile e di abitudini. 

Non si tratta infatti soltanto di realizzare abbellimenti estetici, ma anche di mostrare potenziali soluzioni di utilizzo degli spazi più funzionali, più capaci di sfruttare in pieno le dimensioni degli immobili, la loro esposizione, la loro luminosità.


Cos’è l’home staging dal punto di vista degli strumenti che vengono utilizzati


Gli allestimenti temporanei di home staging messi in piedi in un’abitazione in vendita riguardano i veri e propri arredi e la loro disposizione, ma anche elementi collaterali e decorativi come cuscini, tende ed elementi tessili, punti luce, soprammobili, piante, quadri e cornici ecc. 

Nel caso di abitazioni ancora abitate o comunque ancora arredate, è inoltre imprescindibile partire da un’operazione di pulizia e decluttering iniziale

Un’attività a cui dedicarsi non soltanto in preparazione alle visite, ma anche prima di scattare le fotografie che verranno utilizzate negli annunci. Purtroppo capita spesso invece di imbattersi in inserzioni poco curate, che mostrano ambienti disordinati o sovraccarichi di suppellettili di ogni genere. 

Oltre a influire negativamente sulla percezione dell’ampiezza degli spazi, l’impressione iniziale di sciatteria e poca pulizia, causata da confusione e accumulo di oggetti, si porterà dietro tutta una serie di connotazioni ed emozioni negative collegate all’immobile, che non tutti gli acquirenti – anche a livello inconscio – riusciranno poi a superare. 

Che cos’è l’home staging in fondo se non un altro modo di attivare emozioni positive in relazione all’acquisto di un bene così importante come casa propria? Più che gli oggetti specifici che vengono utilizzati negli allestimenti, conta infatti l’idea di insieme che si è in grado di ricreare.

Quella scintilla che scatta quando qualcuno varca la soglia di un ambiente che da subito sente come potenzialmente proprio. Quel “riesco già a vedermi vivere qui”, che è un po’ il Sacro Graal di ogni agente immobiliare.


Perché anche nel campo dell’home staging è meglio affidarsi a professionisti


Come spesso succede quando si tratta di professioni nuove e in ascesa, molte persone si buttano nel settore non avendo alle spalle le competenze e la formazione adeguata, magari offrendo aiuto in modi informale a parenti o amici. Oppure, in alcuni casi i proprietari possono convincersi di poter fare da soli, magari dopo aver letto qualche articolo su internet o aver visto una delle tante trasmissioni televisive di makeover immobiliare. 

Quello che può sembrare un tentativo innocuo in realtà potrà avere un impatto molto negativo sulle potenzialità di vendita e soprattutto di realizzo economico del proprio immobile. Il costo del tempo perso non è mai pari a zero.

Il debutto sul mercato e il primissimo periodo di permanenza sono infatti decisivi. Sarà molto difficile se non impossibile recuperare agli errori commessi in questa fase, l’unica in cui è possibile raggiungere il miglior risultato possibile in termini di prezzo e non solo. 

Ecco perché nel campo dell’home staging, come d’altra parte nella predisposizione degli annunci, delle relative fotografie, della presenza sul web e in generale nella cura di ogni trattativa immobiliare, è meglio affidarsi a professionisti esperti in grado di mettere in piedi fin da subito la strategia migliore, che è composta da tanti elementi. 

Per una consulenza sulla vendita del tuo immobile non esitare a contattarmi. Saprò guidarti nelle scelte da fare per presentare ciò che devi vendere al massimo del suo potenziale.