Il Castelletto, Cesena

 1.195.000

Il Castelletto, Cesena

Il corpo principale di questa particolarissima villa è stato realizzato tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900 sulle rovine delle precedenti costruzioni e sull’impianto duecentesco della Rocca medievale della città.

Villa Valeria, questo è l’attuale nome del “Castelletto” dedicato a una precedente proprietà, è suddivisa in quattro appartamenti indipendenti che si sviluppa su cinque livelli Internamente troviamo 14 vani oltre a 4 cucine e 7 bagni per una superficie catastale complessiva di 922 mq.  La struttura esterna, le murature e i tetti sono in ottimo stato di conservazione. Gli interni sono totalmente da ristrutturare.

Oltre il cancello d’entrata, si apre uno splendido parco di oltre 2000 mq completamente recintato e ombreggiato da alberi secolari. Sul retro dell’edificio, dal cortile del pozzo, sale dolcemente fino all’antico bastione meridionale della Rocca Vecchia, il pittoresco ed affascinante giardino interno di 1.500 mq.

Al terzo piano si trovano due ampi terrazzi: uno di 23 mq, affacciato a est sulle mura della Rocca Malatestiana, e quello principale di 100 mq con vista sulla città e fino al mare.

Una proprietà unica, in una posizione straordinaria. Spazi versatili, adatti a realizzare differenti progetti: un’esclusiva dimora privata, una struttura ricettiva o una clinica di lusso, una sede di rappresentanza. Qualunque sarà la loro destinazione, questi ambienti racconteranno sempre il fascino e la magia di un luogo irripetibile e senza tempo.

Classe energetica G

 

La sua storia.  

Sulla sommità del monte Garampo, a poca distanza dal luogo in cui sorgeva l’antico castrum romano, nel XII° secolo fu edificata una rocca difensiva.

Nel 1177 vi soggiornò Federico Barbarossa e fu lui a volere la costruzione della imponete torre, ancora visibile, dove per tre anni visse sua moglie Beatrice.

Nel 1241, giunse a Cesena anche l’imperatore Federico II che si opponeva al papa e ai suoi sostenitori. Fece demolire alcune porzioni dell’edifico per rafforzarlo e migliorarne la capacità difensive.

La rocca fu più volte distrutta e ricostruita durante gli scontri tra Guelfi e Ghibellini finché, alla fine del XIII secolo, Guido I° da Montefeltro cacciò temporaneamente i Malatesta da Cesena. Nominato capitano del popolo, fece interamente restaurare l’edificio.

Nel 1377 la rocca fu espugnata dalle milizie mercenarie dei Bretoni che combattevano per la causa dello Stato Pontificio contro la Repubblica di Firenze. Cesena, riportano gli scritti dell’epoca, fu rasa al suolo. Nel 1380, i Malatesta, guidati da Galetto Malatesta, ripresero il controllo della città e iniziarono, a nord ovest, l’edificazione della nuova rocca.

Non più utile quale edificio difensivo, nel 1606 la rocca, chiamata la Rocca Vecchia, fu concessa in uso all’ordine dei frati Minimi di San Francesco di Paola, i cosiddetti Paolotti, che, nel 1625, iniziarono la costruzione del loro convento dove rimasero fino all’arrivo delle truppe francesi nel febbraio del 1779.

Lo stesso anno, Napoleone ordinò che il convento fosse smantellato e l’edifico convertito a struttura carceraria, come altri palazzi pubblici della città, compresa la rocca quattrocentesca.

Nel maggio del 1799, i Francesi furono cacciati da Cesena dalle truppe imperiali austriache alleate del Papa. I quarantatré detenuti nella Rocca Vecchia furono liberati e al loro posto furono incarcerati colori i quali avevano appoggiato il governo dei Francesi.

A gennaio del 1801, i Francesi ripresero il controllo della città e il possesso del carcere sul Monte Garampo. La chiesa dei Paolotti fu subito distrutta. Solo con il loro definitivo ritiro da Cesena e dall’Italia, la Rocca Vecchia tornò alla popolo e alla città. Le carte del catasto pontificio di metà ottocento documentano la sopravvivenza solo della torre federiciana e delle mura del bastione. L’attuale edifico, che si sviluppa attorno alla torre antica, fu sede del comando tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il suo eclettico aspetto attuale è frutto dell’amore e delle risorse profuse per questo luogo speciale dal suo proprietario nel secondo dopoguerra.

Dettagli

Prezzo :  1.195.000
Tipo di immobile : Villa
Contratto : Vendita
Stato : Nuovo
Camere da letto : 9
Bagni : 7
Area : 920 mq
Indirizzo : Via Novello Malatesta
Città : Cesena
Nazione : Italia

Caratteristiche

Riscaldamento A Gas
Caminetto

Video

Trova sulla Mappa